ILITCH / 10 Suicides 12″ (Superior Viaduct)

coverRistampa dell’anno scorso di cui va parlato anche se con un po’ di ritardo. Disco fondamentale e oscuro di una delle voci più profonde e radicali del punk/post punk/elettronico/minimale francese degli anni 80. Si tratta di Thierry Ilitch Muller che con alcuni amici ospiti realizzò questo capolavoro di ripetizione minimalista per organo e chitarra trattata nel 1980. Il disco uscì per S.C.O.P.A. / Herr Rhitma Corp, fu ristampato una prima volta nel 2001 per Fractal Records e adesso di nuovo per la sempre più attiva Superior Viaduct. 10 pezzi di un no-future concreto che creano visioni di un mondo esploso. Ci sono tutti morti intorno, Thierry è in fin di vita, sta arrivando anche la sua ora, ma prima di spirare osserva i detriti di città  esplose e i crateri di montagne sprofondate nei mari. Difficile descrivere a parole questo disco. Fate conto che Caronte Ilitch vi stia traghettando nell’Ade; non c’è più tempo per i rimpianti, non c’è più tempo per i ricordi, nessuna speranza, tutto è andato e quel che è stato è stato. L’uso di tutti gli strumenti nel disco è minimale ma geniale, i suoni sporchi ma definiti arrivano subito alla bocca dello stomaco. Il pezzo capolavoro si chiama “N.A. (No Answer)”, si tratta della terza traccia, dove su un giro di loop, di non si capisce cosa, scorrono parole che ripetono all’infinito “nothing around me, nothing in my brain, outside there is nothin”. Disco deviato che crea dipendenza ed effetti collaterali pericolosi.

ascolta qui: ILITCH bandcamp

(recensione uscita su Sotto Terra Rock Zine numero 6. luglio 2016)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...