Au Pairs – Playing with a Different Sex

Gli Au Pairs si formarono a Birmingham nel 1978 e furono attivi fino al 1983. Il loro primo album, Playing with a Different Sex, è considerato un classico post-punk, con canzoni potenti e sarcastiche come “It’s Obvious” e “We’re So Cool” e altre schierate politicamente come “Armagh” che con il suo ritornello “we not torture” critica aspramente il governo britannico per il trattamento riservato ai prigionieri repubblicani irlandesi durante i disordini in Irlanda del Nord.

Sono anche una tra le prime band a trattare con disprezzo i temi sessuali bacchettoni della politica contemporanea. Insieme ai Gang of Four, Young Marble Giants portarono avanti un’attitudine storta alla composizione dove il post-punk si contamina con vari generi e a volte si avvicina anche al pop. Da ascoltare e riscoprire, gruppo aria-fresca contro il nulla che avanza ed ha quasi già conquistato tutto lo spazio intorno.

Una risposta a "Au Pairs – Playing with a Different Sex"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...