Debris – Static Disposal – Musica aliena di metallari rapiti dagli alieni e risputati in una sala prove.

I Debris sono stati veri e propri pionieri del punk-newwave-weirdos più sperimentale e allucinato. Provenienti da una cittadina nel nulla dell’Oklahoma si formarono nel 1975; la loro avventura durò poco più di un anno, Static Disposal, unico album della band, uscì nel 1976. Quello che c’è dentro è veramente unico, pezzi protopunk conditi con tastiere elettroniche, synth, theremin e fiati sfiatati di chi s’è bevuto il mondo. Il beat e la struttura delle canzoni però sono puro heavy metal, il cantante ricorda un Robert Plant però caduto nell’acido in tenera età. La band è completamente schizzata e fuori di brutto riesce a bloccare ed espandere le atmosfere in modo spontaneo e naturale. Musica aliena di metallari rapiti dagli alieni e risputati in una sala prove.

2 risposte a "Debris – Static Disposal – Musica aliena di metallari rapiti dagli alieni e risputati in una sala prove."

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...