Wild Billy Childish – Crimes against music – blues recording 1986 – 99 ( Sympaty for the record industry)

DSCF2691Tutte queste registrazioni sono state fatte nella cucina e nel bagno di Mister Childish su un registratore G36 Revox. “Non ho mai avuto un produttore, la musica blues è la musica del cuore.” spiega il signor Childish. “Sto cercando di aprirmi e mettermi a posto, per ritrovarmi ed essere autentico. Non voglio nascondermi dietro intelligenza e tecnica, voglio essere in grado di esporre le mie nevrosi e ridere della mia stessa idiozia.”

DSCF2693

Molte persone avranno familiarità con il suo lavoro con Thee Headcoats, Thee Mighty Caesars, The Milkshakes e The Pop Rivets, ma in tutte queste diverse forme di rock ‘n’ roll e punk rock Mister Childish ha sempre cercato e implementato la sua teoria di devoluzione.

DSCF2692

“Sono interessato all’elementare, alle ossa sotto le ossa. Voglio togliere la paura dalla creatività in modo che tutti possano farlo da soli e le TV del mondo possano rimanere spente per mezz’ora. Dobbiamo diventare come bambini e ricominciare a dipingere con le vernici in polvere. Siamo tutti esseri umani e tutti abbiamo gli stessi bisogni e desideri di base e abbiamo bisogno di esprimerci. Crescendo impariamo a modificare noi stessi e seppellire quei bisogni e desideri, o almeno consentire loro di essere espressi attraverso il portavoce del cosiddetto professionista. Dobbiamo rivendicare il nostro desiderio di fare rumore e dipingere quadri! Ed è qui che entra in gioco il blues, perché la musica blues è solo musica per bambini. Ecco non voglio essere niente! Non sono un musicista e non sono un poeta, sono un dilettante! L’amatore batte sempre le mani professionalmente perché l’amatore sta facendo ciò che ama. Il dilettante è libero di esplorare ed esprimersi perché non deve nascondersi dietro il suo status. Se non ti identifichi come qualcosa, non c’è nulla da proteggere. Il problema con il musicista professionista è che ha già troppo sul piatto, come ho detto, ha il suo status di cui preoccuparsi, poi arriva la sua carriera e il mutuo. Dopo tutto ciò, deve ancora essere visto come arguto, originale e ribelle o sarà in lacrime. Sono molti gli angoli che devono coprire i poveri professionisti che con l’aggiustarsi i capelli e apprendere le proprie progressioni di accordi, non hanno il tempo di concentrarsi sulla loro arte o espressione. La musica o l’arte che esprime chi sei e la tua esperienza personale non ha nulla a che fare con la musicalità o la professionalità, trascende da tutto viene dall’anima. Per scrivere canzoni importanti devi avere paura di non essere importante, devi avere il coraggio di cercare Dio e fallire e poi cercare di nuovo. La musica che ti commuove non è mai intelligente! Fortunatamente per te, caro ascoltatore, quei crimini infantili contro la musica sono ora nelle tue mani e pronti a diventare i crimini del futuro!”

Pubblicato da Hangman Bureau of Inquiry 1999

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...