Laser Tag – fulgido esempio di DIY italico “alla vecchia” partorito nel terzo millennio

Adesso passiamo all’Italia di quasi esattamente 10 anni fa, siamo a Roma, dove già si aggiravano alcuni dei pionieri di quella che verrà definita in seguito dalla stampa specializzata la famigerata scena di Roma Est. 08, il 12” ep dei Laser Tag è uscito oramai da qualche anno per Yoccu recordings, passando quasi completamente inosservato. Si tratta in pratica di una ristampa con due brani inediti di un disco che il gruppo distribuiva ai loro concerti su pennetta usb tra il 2007 e il 2008, un fulgido esempio di DIY italico “alla vecchia” partorito nel terzo millennio. La musica dentro, è un post punk krauto contaminato da ritmi funk elettronici per far ballare zombi diventati robot. I Laser Tag erano Antonio Giannantonio conosciuto anche come Grip Casino (chitarra/voce), poi nei Real Miracolo, Manuel Cascone (batteria/voce) e Pierluca Zanda (basso) poi nei Nastro, Andrea Noce (synth/voce) poi ne le Rose, special guest in un brano al violino il maestro Stefano di Trapani. Il disco, rimasterizzato magistralmente da Manolo Vazquez è una fondamentale testimonianza di quella esperienza. Procuratevelo.

lasertag

https://lasertag1.bandcamp.com

recensione uscita su Sotto Terra Rock Zine, numero 10, novembre 2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...