Trio Banana -Arthur Dent EP (Bubca Records, aprile 2013)

lLa Bubca Records ci offre l’ennesimo colpo di coda con questo EP di garage psycho rockabilly impastato di blues e suoni grezzissimi a firma Trio Banana. L’attitudine amatoriale dell’etichetta ha raccolto un folto manipolo di sgangherati che sta letteralmente ritessendo le trame di una vera e propria scena shitgaze nostrana. Enfasi diy esasperata e quasi eletta a controcultura compiaciuta che a sua volta diventa paradigma di un modo di fare assolutamente sdoganato e assolutamente estemporaneo. L’inno al relativismo un po’ auto divertito e un po’ sferzante e sarcastico è il risultato di questa attitudine junk fatta di consapevolezza e senso di vuoto che di fatto spinge ai margini quasi per necessità, per forma estrema di difesa. I can find the way in the sky si gioca sull’abrasione fuzz delle chitarre, ha una ritmica incalzante distorta e cupa ma allo stesso tempo si rende trascinante e costruisce un buon appeal melodico che ci riporta ai Cramps ma anche ai TV Ghost e Black Lips. Il secondo pezzo Cactus raccoglie la lezione del proto punk per tessere uno jingle jangle sbilenco, un boogie epilettico che strizza l’occhio al garage surf ibridando in modo piacevole quanto imprevisto le ritmiche sporche e disarticolate con tratti di ripetizione ossessiva, disturbata e scazzata. l-2Desolazione post punk e revivalismo del garage più derelitto, autoironia e paranoia, suoni sghembi che sanno di immediatezza, di approccio amatoriale ma che allo stesso tempo traducono un caos ed un’urgenza espressiva incontenibile che sa entrare nell’epidermide, che sa corrodere e anestetizzare. In my life è forse la più cupa e disillusa, ci riporta a dei Radio Birdman in loop, le corde tirate diventano graffi e lacerazioni in un’atmosfera di atterrimento e disorientamento dove tutto è distorto, lucidamente e nichilisticamente distorto senza tuttavia penalizzare la forma canzone e l’orecchiabilità. Tre pezzi che non vi stancherete di far girare e rigirare sul vostro lettore per arginare la vostra noia esistenziale e se qualcuno vi chiederà conto del vostro umore decisamente in down potrete sempre tradurre il vostro ideale e originalissimo fuck off alzando a manetta il volume. Ma mi raccomando fate preeeesto, la versione original de luxe CDr è solo di 50 copie! Scritte e confezioni rigorosamente fatte a mano.

ascolta qui: https://triobanana.bandcamp.com/album/trio-banana-arthur-dent-ep

Romina Baldoni, Distorsioni, 25 maggio 2013

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...