Duodenum – Duodemo (Bubca Records – cdr limited edition – 2010)


Le uscite Bubca mi riportano alla mente le prime autoproduzioni hardcore italiane, cassettine di gruppi ultrapunk sfacciatissimi registrate col culo che vomitavano rabbia. E’ successo col cd dei Duodenum (che si definiscono “i paladini degli extracomunitari di Tor Pignattara”, duo di lo-fi estremo che in 17 minuti infila 13 brani grezzissimi di garage-blues con riverberi crampsiani registrati in presa diretta. Cramps ma anche Gories, Oblivians e tutto ciò che fa del primo rock’n’roll qualcosa di ostico e cavernoso. Che dire? Scorrettissimi. Legherei volentieri qualche damerino indie e lo obbligherei all’ascolto ripetuto di questo cd, e chi se ne frega se poi interviene Amnesty. Luca Frazzi, Rumore dicembre 2010.

Ascolta & Supporta: Duodenum – Duodemo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...