intervista ai Libanesi: punkrockers ma solo per noia

“Nati senza senso e morti senza senso. Avevano comunque più senso della maggior parte dei gruppi odierni. Politicamente e socialmente scorretti ma solo per noia. Dicevano comunque molte più verità della maggior parte dei gruppi odierni”libanesi01

Ciao Simone, Maddalena, Bert e Matteo di dove siete e che fate nella vita?

Saremo schematici:
– Ciao sono Simone, sono di Milano, non so suonare il basso.
– Ciao sono Maddalena, sono di Milano, tiro pugni in un call center.
– Ciao sono Bert, sono di Milano, tiro peti in un ufficio.
– Ciao sono Matteo, sono di milano, vendo video porno.

cantanteParlatemi dei Libanesi. Quando vi siete formati, come e perchè? Quando vi siete sciolti?

Ci siamo formati nel 2011, da Bert e Simon che una sera erano troppo annoiati per fare cose utili. Quindi hanno deciso di fare una cosa nociva. Formare un gruppo. Unico punto saldo. Una voce da donna ma giusto perchè fa figo. Ci siamo sciolti un paio d’anni fa, per colpa di troppe sambuche.

Io sono arrivato a Milano qualche anno fa e vi ho visto solo una volta al lo-fi in occasione della Cacaoke nite credo già quando come gruppo eravate agli sgoccioli, quindi vi ho visto pochissimo in azione, ma ho sentito voci di concerti leggendari, alcolici e deliranti. Ovviamente ogni concerto è diverso e ha una sua storia, ma parlatemi un po’ della vostra attitudine al live che sicuramente almeno quella in gruppi di un certo tipo non cambia mai.

Si saliva sul palco, o almeno ci si provava, e si provava a suonare il più meglio possibile nelle peggiori condizioni possibili.

Avete suonato molto in giro?libanesi03

Troppo

Provavate molto?

Al contrario di quanto si possa pensare se ci avete sentito, si.

Con la Bubca vi abbiamo inserito nella compilation Cacaoke con la grande e vostra rivisitazione di Eins, Zwei, Polizei dei Mo-Do. Dove si recuperano i vostri dischi? Ne avete mai fatti? Se si..come si fa ad averli?

Sono due dischi. Il primo è figo, fatto bene. Forse non ce ne sono più ma se volete vi regalo il mio. Il secondo, per un tragico tentativo DIY e stato masterizzato alla cazzo, e quindi si sente in 1 riproduttore su 10. Chiaramente non lo abbiamo detto a nessuno e alla presentazione abbiamo cercato di venderne il più possibile. Sono comunque ottimi sottobicchieri se li volete.

Come definireste la vostra musica?

Na merda.batterista

Che tipo di musica ascoltavano i Libanesi?

punk, metal, emo, rock, blues, folk, grind, rnr, industrial, jazz, minimal.

Che gruppi vi piacevano italiani e stranieri?

I gruppi italiani fan cagare. Pure noi lo facevamo. Stranieri tanti, forse troppi.

Finita l’avventura Libanesi, avete continuato a roccheggiare? Se si..parlatemi con quali progetti e dove si possono ascoltare?
In ordino cronografico.

Jimmy Caffettiera e i fratelli Merda: Bert, Simon, Madda. Folk delirante con basi di rumore. Gruppo che poi ha dato i natali e anche la prima birra a in vino veritas in whisky vomitas.bertassolo
Turbocarebears: Simon e Bert. Rumore ma con amore.
Catechism13: Bert, Madda, Teo. Per fortuna gruppo esistito solo per due date. Con la partecipazione straordinaria del Don Mulazzi e l’Hugo Bandanas all’assolo di birra moretti e poi tanti e forse troppi altri progetti solisti.

Fatevi una domanda e datevi una risposta e grazie per l’intervista.

Ne valeva la pena? Si, ma ora pagami una sambuca.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...